Financelab, pur garantendo la massima affidabilità dei dati riportati in questa sezione, declina ogni responsabilità per eventuali errori e/o inesattezze relative all’elaborazione dei testi tecnici e normativi, e non risponde dei danni derivanti dall’uso dei dati e delle notizie ivi contenute. Per maggiori informazioni si invita a visitare la pagina di esonero di responsabilità.

Il Libor indica il London Interbank Offered Rate (inglese, tasso interbancario ‘lettera’ su Londra), ed è un tasso di riferimento per i mercati finanziari.
Si tratta di un tasso variabile, calcolato giornalmente dalla British Bankers’ Association in base ai tassi d’interesse richiesti per cedere a prestito depositi in una data divisa (tra le altre, sterlina inglese, dollaro USA, franco svizzero ed euro) da parte delle principali banche operanti sul mercato interbancario londinese.
Il Libor è il tasso di riferimento europeo al quale le banche si prestano denaro tra loro, spesso durante la notte (in batch notturno), dopo la chiusura dei mercati. Esso è minore del tasso di sconto che gli istituti di credito pagano per un prestito alla banca centrale.
Il Libor è quindi un indice del costo del denaro a breve termine che viene adoperato comunemente come base per il calcolo dei tassi d’interesse relativi a molte operazioni finanziarie (mutui, future, ecc.) principalmente in valute diverse dall’Euro, per il quale il tasso di riferimento è più spesso l’Euribor.

Fonte: Federal Reserve Economic Data

Ultimo aggiornamento: 01/01/2020

 

Sei alla ricerca di professionisti qualificati che ti consentano di migliorare la finanziabilità della tua azienda, intervenendo sul bilancio, sul rating e sulla Centrale dei Rischi? Vuoi migliorare le condizioni economiche applicate dalla tua banca o verificare il suo operato nel tempo? Hai un debito a sofferenza o incagliato e desideri risolvere il problema in maniera vantaggiosa? Contattaci per un colloquio gratuito, sapremo fornirti tutte le risposte di cui hai bisogno.

Libor 1 Gennaio 2020