Il cliente, nel presentare e condividere documenti o informazioni recanti i propri dati personali (anche in formato elettronico), accetta i termini dell’informativa sulla privacy ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”).

Per agevolare l’attività di Financelab è fondamentale che il cliente presenti fin dall’inizio documentazione completa e ordinata, al fine di evitare allo Studio lunghe attività di sistemazione ed integrazione documentale che, necessariamente, comporterebbero un aumento dei costi a carico del cliente.

Come condividere i documenti con lo Studio

La condivisione dei documenti con lo Studio può avvenire:

  • nel caso di pochi file (massimo 20MB) attraverso l’invio di un’email all’indirizzo documenti@financelab.it, avendo cura di indicare nel corpo del messaggio i rifierimenti del mittente (ragione sociale, nome e cognome, telefono);
  • nel caso di molteplici file (oltre i 20MB) attraverso il servizio gratuito di condivisione offerto da WeTransfer, avendo cura di indicare come destinatario il nostro indirizzo documenti@financelab.it e nel corpo del messaggio i rifierimenti del mittente (ragione sociale, nome e cognome, telefono);
  • inviando o presentando brevi manu copia cartacea della documentazione a “Financelab – Via A. Rossi 3/F – 35030 Rubano (PD)” insieme ad una breve lettera accompagnatoria riportante i propri dati (ragione sociale, nome e cognome, telefono).

 

Documenti necessari all’analisi di finanziabilità aziendale e del rating

  • Bilancio CEE (quello depositato al Registro delle Imprese) in formato XBRL (eXtensible Business Reporting Language) degli ultimi 5 esercizi
  • Estratto della Centrale dei Rischi di Banca d’Italia aggiornato alla data più recente, sia dell’azienda che dell’amministratore, dei soci e dei garanti

 

Documenti necessari alla valutazione dei rapporti bancari

Conti correnti

  • Estratti conto bancari completi di elenco movimenti mensili, riassunti scalare e conteggi delle competenze (suddivisi ed ordinati per istituto di credito, numero conto e data)
  • Contratto originario di conto corrente e sue modificazioni
  • Contratti di concessione linee di credito e loro modificazioni
  • Eventuali spese per garanzie (consorzio fidi, fidejussioni personali, etc.)

Finanziamenti, mutui, leasing e cessioni del quinto

  • Contratto originario di finanziamento (prestito, mutuo, leasing, cessione del quinto)
  • Eventuali rinegoziazioni o sospensioni (moratorie)
  • Piano di ammortamento con distinzione tra quota capitale ed interessi per ciascuna rata
  • Piano dei pagamenti effettivi aggiornato alla data più recente con distinzione tra quota capitale ed interessi per ciascuna rata
  • Fatture o quietanze di pagamento
  • Eventuali documenti indicanti i tassi utilizzati per le indicizzazioni
  • Eventuali polizze assicurative (assicurazione furto/incendio, assicurazione sul credito, etc.)
  • Eventuali commissioni di intermediazione o garanzie reali (consorzio fidi, fidejussioni personali, etc.)

Derivati finanziari

  • Contratto originario di derivato finanziario
  • Eventuali rinegoziazioni, surrughe o chiusure anticipate
  • Contratto “quadro”, dichiarazione di operatore qualificato e classificazione clientela (MiFID)
  • Estratti conto (lista movimenti) dai quali rilevare gli importi dare/avere generati dal derivato finanziario
 

Sei alla ricerca di professionisti qualificati che ti consentano di migliorare la finanziabilità della tua azienda, intervenendo sul bilancio, sul rating e sulla Centrale dei Rischi? Vuoi migliorare le condizioni economiche applicate dalla tua banca o verificare il suo operato nel tempo? Hai un debito a sofferenza o incagliato e desideri risolvere il problema in maniera vantaggiosa? Contattaci per un colloquio gratuito, sapremo fornirti tutte le risposte di cui hai bisogno.

Modalità di presentazione documenti 1 Gennaio 2020